Toyota GT 86: la seconda generazione si farà nonostante la Supra



Sembrava destinata all'oblio, soprattutto dopo che la Supra era tornato da una lunga pausa, pronta a riprendersi il trono di sportivo giapponese per eccellenza, invece, la Toyota GT86 continuerà a esistere e sarà presto prodotta in una seconda generazione, sempre sviluppato con la collaborazione di Subaru.

La sportiva con trazione posteriore il cui unico scopo é quello di far divertire e restituire un piacere di guida puro senza troppa elettronica e tecnologia, monterà sotto il cofano un motore quattro cilindri in grado di togliere diversi soddisfazioni a chi siede al volante. Dal punto di vista tecnico, la GT86 del futuro condividerà i contenuti con la BRZ di Subaru, proprio come succede tutt'ora.


Toyota Supra: la prova in anteprima

Siamo volati in Spagna e sul circuito di Jarama ci siamo goduti il privilegio di metter le mani sul prototipo della Toyota Supra 2019 che debutterà a Parigi.


La Supra, infatti, é un veicolo di segmento diverso e destinato a una clientela diversa, più esclusiva e alla ricerca di prestazioni maggiori, e non potrà quindi andare a sostituire un'auto che, di fatto, si posiziona per contenuti e prezzo in una categoria di mercato differente.

Akio Toyoda, presidente del Gruppo Toyota, ha recentemente espresso il desiderio di produrre maggiori vetture sportive, avvalendosi anche dell'elaboratore GR Sport line: non é da escludere, quindi, che la seconda generazione di GT86 possa anche vedere la luce in un allestimento esclusivo e in grado di offrire prestazioni esaltanti ed emozioni ancora più intense.

Toyota GT 86: la seconda generazione si farà nonostante la Supra pubblicato su Autoblog.it 22 marzo 2019 18:00.

Leggi Tutto...
 

Commenti

Alto